HOME ANDROS CEFALONIA KOS
HOME
ANDROS
CEFALONIA
KOS
KOUFONISSI
LESVOS
MYKONOS
NAXOS
PAROS
SAMOS
SANTORINI
mappe
link amici
 

LA XORA DI KOUFONISSI 
E LA SUA VITA "MONDANA"
la Xora e' molto carina di sera, piena di gente e di locali.

Il KALAMIA' MUSIC CAFE' e' un bar molto grazioso:
koufonissi_bar_kalamia%27








Un altro locale caratteristico e' il bar SKOLEIO:
koufonissi_bar_skoleio









Ma anche di giorno la Xora merita una bella passeggiata nella zona del porticciolo, con le barchette colorate dei pescatori da un lato,  e i piccoli yacht dei turisti dall'altro, oltre il molo:
koufonissi_xora








Bella la vista di Kato Koufonissi, proprio davanti al porto. Proseguendo si arriva al mulino, affittato ai turisti, e oltre la strada continua fino al "porto invernale", che guarda dritto verso Naxos:
koufunissi_mulino_di_giorno 

















 
Il cielo stellato ed i colori intensi 
di una piccola isola delle Cicladi


Agosto 2011.
La voglia di esplorare a piedi una delle "piccole Cicladi" e la ricerca di un luogo ancora selvaggio per vivere alcuni giorni in piena tranquillita', ci hanno spinto verso Koufonissi.
La nostra conoscenza di Pano Koufonissi era limitata a qualche filmato visto su You Tube o a qualche racconto sentito da chi faceva la gita in giornata da Naxos. 

Dobbiamo dire che il primo impatto, arrivando dal mare, è letteralmente mozzafiato!

koufunissi_barchetta_2
Si scorge una terra molto brulla con la Xora alle spalle di un bianco lucente, ed un cielo, grazie al vento costante, di un azzurro intensissimo.
L'isola e' davvero bella, il cielo ed il mare sono i protagonisti assoluti. 
Sembra quasi di essere su un altro pianeta!

Leggendo qua e là, abbiamo scoperto che Pano Koufonissi ha, nonostante i suoi soli 366 abitanti, alcuni record in proporzione all'esiguità della sua popolazione: 
una flotta di pescherecci notevole e tantissimi bambini!
Alcuni di questi bambini la sera, nelle viuzze della Xora, cercano di vendere ai turisti delle conchiglie trovate chissadove su degli improvvisati banchetti. 
Ci piace credere che i tanti bambini siano figli del romanticismo che si respira la sera quando, proprio per la scarsa illuminazione presente sull'isola, basta alzare gli occhi al cielo e rimanere letteralmente storditi dalla luminosità delle stelle.... 
Stelle che sembrano da un momento all'altro poter cadere, e che fanno provare la strana sensazione che basterebbe allungare la mano per riuscire a prenderne una tanto sembrano vicine. 
La bellezza di Koufonissi, ovviamente, non è solo il cielo ma è soprattutto il mare, è la cordialità delle persone, è la bontà del suo pesce, pescato giornalmente, sono i paesaggi mozzafiato che si possono scorgere dopo la spiaggia di Porì quando il meltemi agostano fa infrangere le onde contro le scogliere e i colori spaziano da un verde ad un blu profondissimo.
In un'altra isola tutto cio' sarebbe il paradiso dei surfisti, ma non nelle piccole cicladi dove la parola d'ordine è "tranquillità"..... oltre che "vento" naturalmente!

Il nostro soggiorno è durato solo 4 giorni, appena sufficienti, ma per chi vuole godersi il mare in tranquillità, oziando tra spiaggia e taverne, anche più giorni non sono da sconsigliare.
Al nostro arrivo al porto, dopo un viaggio "supersonico" con Sea Jets da Naxos, ci è venuto a prendere il simpatico Petros.
koufonissi_da_petrosPetros e' il titolare di un complesso di camere vicino alla spiaggia di Finikas, a circa 1,5 km dalla Xora. Per 80 euro, compresa la colazione, ci ha ospitati in una palazzina con sei stanze molto comode e pulite, con una bella vista sulla vicina isola di Keros. 
A Koufonissi non si possono affittare auto, ne' motorini, anche se c'e' un pò di traffico per le auto dei gestori dei locali, e per qualche turista che ci arriva con la propria. 
Per gli sportivi esistono un paio di rent a bike, anche se la conformazione dell'isola piuttosto irregolare non invoglia a spostarsi con la bici.
L'ideale e' fare qualche sana e panoramica passeggiata, con delle frequenti "soste fotografiche", visto che il massimo della distanza da percorrere e' di 3,5 km.
Esiste poi l'alternativa del "barchino" che a orari prestabiliti fa la spola dal porto alle varie spiagge e all'adiacente isola di Kato Koufonissi, pressochè disabitata, che noi pero' non abbiamo visitato.
 
LE SPIAGGE:
Raccontare le spiagge di Koufonissi è semplice:
sono tutte selvagge, in mezzo alla natura quasi incontaminata, non vi sono zone attrezzate (per fortuna, aggiungiamo noi....) e sono di sabbia dorata.
Partendo dalla Xora e' davvero bella la camminata di circa un'ora che permette di costeggiare tutte le spiagge, una dopo l'altra. 
In qualsiasi momento ci si puo' fermare per fare un bel bagno o per rilassarsi osservando i passaggi del barchino che porta i turisti da una spiaggia all'altra. 
Per il ritorno noi abbiamo scelto la strada della montagna, in modo da godere di un altro panorama. 

koufonissi_spiaggia_megali_ammos
La prima e' la spiaggia della Xora, vicino al porto; si chiama Megàli Ammos ("grande spiaggia") ed e' molto spaziosa, poco affollata considerando la vicinanza al paese, incorniciata da delle panchine blu che fanno tanto grecia...., con tante barchette colorate nel mare turchese e  di fronte, vicinissima, l'isola di Keros.


koufonissi_spiaggia_finikas
Successivamente si incontra Finikas, che è una piccola baia con la sabbia dorata, a semicerchio ma piuttosto stretta, e quindi affollata, con una taverna alle spalle e il camping ormai chiuso, ma che qualcuno utilizza ancora per fare del campeggio libero; noi l'abbiamo vista in una giornata in cui il mare mosso ha probabilmente ridotto la spiaggia, e quindi non era nella sua versione migliore.

La terza spiaggia e' Fanos, lunga e stretta, piuttosto simile a Finikas, con una bella sabbia e alcune costruzioni alle spalle.

koufonissi_spiaggia_italidaSubito dopo si incontra Platia Pounda, da tutti chiamata Italìda pare in onore di un'italiana che ha comprato l'unica casa che si affaccia su questa baia;    e' una bella spiaggia ampia, piu' profonda delle altre, naturalmente selvaggia, con i gigli bianchi che ogni tanto fanno capolino tra la sabbia.


koufonissi_pori_dall%27alto
La quinta e ultima spiaggia e' Porì, la più grande e la piu' bella, con due taverne alle spalle e, poco sopra, alcune case sparse senza alcun movimento, e una cascina con le capre, i tacchini e i vitellini.
Porì e' una bellissima baia che sembrerebbe riparata, ma che invece e' molto esposta ai venti, quindi bisogna avere la fortuna di trovare delle giornate poco  ventilate.

koufunissi_passeggiata_sulla_costaSi raggiunge dopo una bellissima camminata di circa mezz'ora controvento a picco sul mare, con dei colori davvero indimenticabili, il tutto inframmezzato da scogli lavorati nei secoli dal vento, che creano delle suggestive occasioni per scaricare la batteria della macchina fotografica; peccato che Porì sia impraticabile se, come durante il nostro soggiorno, Eolo decide di farsi sentire...

koufunissi_passeggiata_sulla_costa_2


Agosto, anche per Koufonissi, è periodo di sovraffollamento, ma per chi è mattiniero o rimane in spiaggia fino a tardi un bagnetto in semi-solitudine è sempre possibile. 




Per quanto riguarda la CUCINA, noi abbiamo provato alcune taverne e se dobbiamo fare un elogio particolare lo facciamo sicuramente al "Melissa", una taverna molto rinomata dove abbiamo mangiato un polipo stufato davvero squisito e dove la simpatia della anziana proprietaria dà quel qualcosa in più che noi cerchiamo durante le nostre vacanze. 
Data la conformazione del territorio, sull'isola non si coltivano molti prodotti locali, ma vi sono alcuni allevamenti, e in una taverna poco dopo la Xora si possono mangiare piatti di carne di loro produzione; ma il denominatore comune di tutte le taverne e' il pesce fresco, vario e abbondante, a prezzi ragionevoli.

Koufonissi_mulino_al_tramonto
Noi abbiamo cenato una sera alla taverna "Capitan Nikolas", dove siamo stati piacevolmente sorpresi dal romantico tramonto con vista sul mulino, piu' che dalla bonta' dei piatti... 




koufonissi_isola_di_keros_e_sedie_blu_loc._cavosA pranzo ci e' piaciuto molto rilassarci alla taverna "Cavos", proprio lungo la strada che porta a Finikas, dove abbiamo mangiato bene, speso poco e goduto di una bella vista dell'isola di Keros che faceva da sfondo alle classiche seggioline azzurre come il mare!

Infine ricordiamo volentieri una bella cenetta al ristorante "Oi Atairiaston", dove abbiamo mangiato benissimo e assaggiato il rakomelo, un liquore al miele che bisogna provare!


Alla fine della nostra minivacanza il simpatico Petros ci ha riaccompagnati al porto, dove l' Express Skopelitis ci ha traghettati tra mari in tempesta verso Naxos, dove dopo alcune ore potevamo raggiungere Mykonos, meta finale delle nostre vacanze 2011.


Non sappiamo se ritorneremo a Koufonissi, ma non perchè non ci sia piaciuta, solo che il nostro spirito di voler visitare nuove isole potrebbe portarci verso altre destinazioni.

koufunissi_pori%27_1
Sicuramente nel nostro cuore porteremo per molto tempo le immagini di questa bellissima isola, i suoi colori e il suo cielo stellato che ha saputo incantarci e stupirci!

Maurizio & Michela




















www.tuttipazziperlagrecia.it.    Contatti: grecia2006.m@libero.it
Site Map